AD UN MIGLIO E MEZZO NELLA PARTE ORIENTALE DELLA CITTA’ ABITAVANO UN TEMPO I FRATI MINORI CAPPUCCINI, MA NEL 1597 FECERO LORO LA CHIESA DI SANTA MARIA DELL’ITRIA AD UN TIRO DI PIETRA, VERSO SCIROCCO ED ADATTANDOLA AI LORO USI LA RESERO OLTREMOTO STRARICCA IN RELIQUIE DI SANTI E A RACCOGLIERNE QUESTO GRAN TESORO DIEDE OPERA INOCENZO MARCINO’ DA CALTAGIRONE GENERALE DI TUTTO L’ORDINE.

IL PRIMITIVO ROMITORIO DEI CAPPUCCINI, FONDATO NEL 1540 IN C\DA SEMINI, DETTA ORA DEI CAPPUCCINI VECCHI.

NEL 1585, DATA L’INSOLUBRITA’ DEL LUOGO AQUITRINOSO, I FRATI OTENNERO DI TRASFERIRSI VICINO L’ABITATO E DI COSTRUIRE UN NUOVO CONVENTO PRESSO LA CHIESETTA DI SANTA MARIA DELL’ITRIA.

TUTTAVIA, LA COSTRUZIONE DEL CONVENTO E DELLA CHIESA, SUBITO INIZIATI CON IL GENEROSO CONTRIBUTO DI 15.000 SCUDI POTE’ ESSERE COMPLETATA NEL 1607, ANCHE CON IL RICAVATO DELLA VENDITA DEL PRIMO CONVENTO.