Francesco Parisi (Caltagirone, 6 settembre 1930Caltagirone, 18 novembre 2016[1]) è stato un politico italiano.

Dottore in scienze economiche e commerciali. Commercialista, Direttore dell’Istituto Santo Pietro per l’assistenza minorile di Caltagirone. Dirigente delle ACLI e segretario della D.C. di Caltagirone dal 1960.

Entra per la prima volta all’Assemblea regionale siciliana nel 1967, subentrando al deputato regionale Attilio Grimaldi [2]. Viene rieletto all’ARS, sempre per la DC, nel 1971 e per un paio di mesi è Assessore regionale allo Sviluppo economico. Riconfermato nel 1976, dove è deputato questore, e nel 1981. Dal 1982 al 1984 è assessore regionale alla Presidenza e poi fino al 1985 agli enti locali. Ancora rieletto nel 1986, è fino all’anno successivo ancora assessore agli enti locali, quando si dimette per candidarsi al parlamento.

Nel 1987 è eletto senatore della Repubblica nella lista DC, e riconfermato nel 1992. Nel 1994 è commissario della DC siciliana, nella fase di transizione al PPI [3]. Eletto deputato nel 1994 nella circoscrizione Sicilia 2 per la lista Partito Popolare Italiano in quota proporzionale, fino al 1996[4].